fbpx
  • Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale

L’odontoiatria estetica comprende tutti i rami dell’odontoiatria che permettono di ottenere denti e sorrisi perfetti. Essa comprende i trattamenti di sbiancamento dentale, di applicazione delle corone e delle faccette e il trattamento detto “Hollywood smile”.

Sbiancamento dentale

Con il consumo costante di caffè, sigarette e bibite gassate, i nostri denti possono perdere il loro colore naturale. Anche la densità dello smalto dentale è molto importante per il colore dei denti, e con il passare degli anni lo smalto tende ad assottigliarsi e i denti a perdere il loro colore naturale.
Oggi i denti bianchi sono sempre più importanti, sia in Italia che nel mondo, e molto spesso sono indice dell’igiene e della salute di una persona. I denti bianchi ricoprono anche un ruolo fondamentale in termini di fiducia in se stessi, tanto da essere molto importanti anche dal punto di vista psicologico.

Quale è la procedura per lo sbiancamento dentale?

Si tratta di una procedura completamente indolore, che in realtà risulta spesso piacevole per il paziente. Si può effettuare in una sola o in più sedute. Un liquido composto da nitrato di potassio e fluoro viene applicato sui denti. Non è necessario sottoporsi a sedute laser.
Il procedimento non è assolutamente pericoloso, dura alcune ore e offre risultati incredibili. Molto spesso permette di rinforzare lo smalto e ridurre la carie.

Qual è la durata dello sbiancamento?

Lo sbiancamento dei denti può durare fino a 2 anni, a seconda delle abitudini e al consumo di cibo e di bibite (bibite gassate, caffè, tabacco). La procedura può essere ripetuta diverse volte.

Sbiancamento di un dente devitalizzato

Il dente devitalizzato è il dente privo di nervi. Con il passare del tempo questi denti perdono il loro colore e c’è bisogno di sbiancarli ogni anno o due.