Impianti dentali – la soluzione per la mancanza dei denti

L’inserimento di impianti dentali consente il ripristino dei denti mancanti. Se la perdita dei denti si verifica a causa di un incidente, una malattia delle gengive o di qualche altro problema, l’impianto dentale sostituisce completamente e permanentemente i denti mancanti. La procedura di impianto dentale ripristina la piena funzionalità dei denti, insieme al lavoro protesico anche l’estetica del sorriso.

Cosa sono gli impianti dentali?

Gli impianti sono viti in titanio utilizzate per sostituire il dente. Gli impianti sono una soluzione fissa e permanente, contraria alle protesi o ponti dentali sostituibili. I denti sono composti da due parti. La parte visibile è chiamata corona e si trova sopra la linea della gengiva. La seconda parte sotto la linea gengivale è la radice. Le radici mantengono i denti in posizione e si estendono fino all’osso mascellare.

L’impianto dentale ha una funzione portante e diventa la radice del dente sostitutivo. L’impianto è incorporato nell’osso mascellare. Il processo di integrazione ossea è chiamato osteointegrazione. Dopo la guarigione (3-9 mesi), l’impianto può essere caricato con una corona in ceramica. Il titanio è il metallo che è la scelta migliore per gli impianti dentali. Le indagini degli anni 1960 e 1970 hanno dimostrato che il titanio era effettivamente unito alla mandibola e si è dimostrato il più adatto per l’osteointegrazione.

Gli impianti dentali appartengono alla categoria dell’odontoiatria protesica ed estetica. La parte protesica della corona è realizzata da odontotecnici. La dimensione, la forma e il colore dellla corona sono personalizzati. I tecnici creano le corone che interferiscono visivamente con il resto dei denti e con questo si raggiunge un aspetto naturale. L’impianto può anche essere un ottimo portatore di ponti. L’aggiunta di uno o più impianti dentali può aiutare a raggiungere una maggiore funzionalità e sicurezza dei denti.

Il tasso di successo dell’impianto dentale

Il tasso di successo dell’impianto dentale è relativamente alto, circa il 75% – 95% di tutte le procedure di impianto hanno successo. I dati si basano su una ricerca quinquennale. Tuttavia, il successo complessivo della procedura dipende in gran parte dall’abilità del chirurgo e dalla struttura della mandibola e dall’igiene orale del paziente. È stato dimostrato che il tasso di successo dei fumatori è significativamente inferiore al tasso di successo dei non fumatori. A causa del costo del impianto dentale, la procedura chirurgica viene spesso rimandata fino a quando il paziente smette di fumare.

Tempo di cura per gli impianti dentali

Come ci si può aspettare, gli impianti dentali spesso richiedono una quantità significativa di “tempo di cura”. Fino a poco tempo fa, il normale ciclo di impianto dentale era completo dopo un periodo medio di 7 mesi. Questo processo inizia con l’installazione di viti in titanio nella mascella e dopo alcuni mesi la corona provvisoria viene posizionata sopra la vite. Una volta che la corona temporanea comincia a “modellare” la gengiva, per così dire, una corona permanente viene quindi posizionata al suo posto.

Tuttavia, recentemente il tasso di successo è aumentato drasticamente per le procedure di impianto dentale che si verificano immediatamente dopo l’estrazione del dente. Usando questo metodo, la vite in titanio viene messa in posizione immediatamente dopo le estrazioni e in alcuni casi il dente artificiale potrebbe essere inserito subito, eliminando il tempo del consueto periodo di attesa ufficiale.
Un sorriso fantastico aumenta l’autostima e la fiducia in se stessi. L’impianto dentale è una piccola vite in titanio che può cambiare la tua vita in meglio e ottenere un sorriso bello e sano a vita con controlli regolari e un’igiene orale corretta.