Prima visita: diagnostica e piano di terapia

I pazienti nella maggior parte dei casi vengono nel Policlinico ARENA a causa dei fastidi e dei dolori nella cavità orale, in questi casi stabilire una diagnosi è relativamente semplice perché il paziente stesso sente dov’è il problema. Però molto più complesso diventa stabilire una diagnosi e un piano di terapia se non sono presenti sintomi chiari. Visto che tante persone hanno paura del dentista, forse sarebbe meglio se tutti sapessero ciò che li aspetta durante la prima visita. Il processo stesso della raccolta delle informazioni riguardanti lo stato della cavità orale si potrebbe descrivere in tre passi, in quest’ordine:

Il primo passo è un colloquio con il paziente. Il paziente compila un questionario sanitario e spiega il motivo per la quale è venuto, se ci sono disturbi o problemi, cosa vorrebbe migliorare e come immagina l’aspetto del suo nuovo sorriso. E’ molto importante sapere i desideri del paziente per poter fare un piano di terapia che soddisfi il paziente ed allo stesso tempo rispetti tutti i principi medici dell’odontoiatria.

In seguito al colloquio con il paziente, passiamo ad una visita clinica della cavità orale dove il dottore controlla lo stato dei denti, della gengiva, occlusioni, articolazioni mascellari e l’aspetto estetico del sorriso.

Affinchè la visita sia dettagliata e completa, è necessario fare un esame radiologico (panoramica) di tutti i denti con i tessuti adiacenti e le strutture anatomiche per avere una visione della situazione al interno dell’ossatura mascellare. E’ molto importante capire se sono presenti delle lesioni, processi infiammatori o altri cambiamenti. Nel caso il dottore sospetti di una lesione, processo infiammatorio o se si pianifica un intervento chirurgico- protetico, nella maggior parte dei casi è necessaria un’immagine in 3D CBCT che ci mostrerà chiaramente ogni struttura in tutte le sezioni.

E’ importante che nella pianificazione partecipino i tecnici del laboratorio dentistico, il quale è importante prima e durante la realizzazione dei lavori protetici. I tecnici odontoiatrici ed i dottori insieme analizzano ogni segmento prima e durante la realizzazione del lavoro protetico.

Le sopra indicate procedure sono sufficienti per la maggior parte dei pazienti che vengono per una soluzione al Policlinico ARENA. Nei casi in cui si fa un lavoro protetico che richiede la collaborazione del chirurgo, del paradontologo o del ortodontista, al paziente viene indicata la necessità di una visita dallo specialista. In questo modo l’approccio al paziente è multidisciplinare con il costante controllo di tutti i specialisti elencati durante i lavori.