7 miti sui denti

Ci sono molte idee sbagliate su come mantenere i denti belli e sani.

Quando si tratta di prendere cura del vostro sorriso, ci sono molte idee sbagliate che circolano intorno.
Sebbene la buona salute orale possa essere raggiunta in pochi minuti al giorno, la pratica sbagliata può causare dei danni. Ecco cosa dovete sapere…

Mito 1: Spazzolando fortemente i denti saranno più puliti…
Spazzolare con lo spazzolino più duro può danneggiare lo smalto che protegge l’interno del dente da carie e dal decadimento. Molte persone gli lavano sempre di più perché gli sembra che cosi’ lavino i denti meglio, ma in realtà indeboliscono lo smalto. Consiglio sempre ai miei pazienti uno spazzolino morbido, e qui ne potete leggere di più https://www.croazia-dentisti.it/blog/2016/11/spazzolino-da-denti-come-scegliere-e-quanto-spesso-si-deve-cambiarlo/

Mito 2: Utilizzare il filo dentale non è necessario…
L’uso del fino dentale è assolutamente necessario e alcuni accumuli di alimenti e batteri possono essere rimossi solo con l’aiuto del filo. Così possiamo prevenire la malattia delle gengive che causa una perdita accelerata dei denti. Se non siete sicuri come usare il filo dentale, contattate il vostro dentista per darvi le istruzioni più chiare.

Mito 3: Se le gengive sanguinano durante la spazzolatura o quando si utilizza il filo dentale è meglio lasciarli calmare…

Il sanguinamento delle gengive è più spesso causato dall’infiammazione. Spesso accade che batteri e placca dentale si accumulino tra i denti, dove lo spazzolino non può raggiungere. A causa della scarsa igiene orale, le gengive dentali sono infiammate e succede il sanguinamento. Se usate il filo dentale una volta al mese o appena prima di un esame da dentista, è probabile che noterà che la vostra gengiva sanguina. Affinché il sanguinamento scompaia, raccomando l’uso quotidiano del filo dentale, in quanto ciò non causerà l’infiammazione delle gengive.

Mito 4: Se avete i denti sensibili, significa che vi è stato rimosso troppo smalto…

La sensibilità dei denti è il problema più comune della perdita di smalto dentale- lo strato duro esterno del dente. L’ipersensibilità può verificarsi a causa della rimozione delle gengive o dell’uso del dentifricio che migliorano lo sbiancamento dei denti. Gli ingredienti che contengono queste paste entrano nello smalto dei denti per rimuovere le macchie sui denti. In questo processo possono raggiungere lo strato sotto lo smalto che è molto più sensibile.
Se questo è una ragione per il mal di denti, la buona notizia è che è possibile modificare il dentifricio e utilizzare più mite per alleviare i sintomi.

Mito 5: Le malattie dentali sono un problema esclusivamente per la vostra salute orale

Sebbene la malattia dentale possa essere stata notata per la prima volta dal vostro dentista, possono apparire anche i problemi di diabete, ipertensione, infiammazione cronica…

Mito 6: Se i denti sono bianchi, significa che sono sani

Questo può essere vero, ma non lo è necessariamente. I nostri denti sono bianchi di natura, ma ci sono vari fattori che li inducono a cambiare colore. Per esempio l’aumento del consumo di determinati alimenti, bevande, uso di nicotina, determinati farmaci o semplicemente del processo di invecchiamento.

Mito 7: Se non si sente il dolore, non c’è bisogno di andare dal dentista

Questo è un grande mito. In molti casi, il dolore non viene immediatamente avvertito. La creazione di carie sui denti non si fa sentire, proprio come l’infiammazione del dente. Quando compaiono tutti i sintomi, è già sorto un problema serio. Se state aspettando dolore come un allarme per visitare un dentista, rischiate il trattamento dei canali radicolari e una serie di altre procedure che potrebbero essere risolte con esami preventivi. Il punto dell’esame dentale regolare è di prevenire i cambiamenti nei denti e nei tessuti circostanti prima che diventi un problema più grande.

Contattateci al Numero Verde 800 722 070 per fissare un Suo appuntamento per la visita specialistica…