Complicato estrazione di denti del giudizio – Alveotomia

L’alveotomia è una delle procedure chirurgiche più comuni in odontoiatria ovvero la rimozione di una parte dell’osso circostante il dente. Sotto il nome, però, più spesso si intende un intervento chirurgico di estrazione complicata dei denti del giudizio cresciuti parzialmente o non cresciuti affatto.

Il dente non può crescere a causa dei denti adiacenti o le strutture anatomiche circostanti del cavo orale che sono solidi come le ossa della mandibola. Queste strutture sono barriere meccaniche per il dente che dovrebbe trovare il proprio posto nell’arcata. La mancanza del posto nell’arcata dentale è considerata come la barriera meccanica. Un dente che a causa di tali circostanze non è cresciuto, lo chiamiamo dente impatatto o dente rettinato. I denti del giudizio sono gli ultimi denti che spuntano nelle arcate e più spesso sono i denti impattati. I canini superiori sono anche spesso impattati.

I denti impatatti si devono rimuovere solo se causano dei problemi oppure c’è il rischio che nel futuro i problemi ci saranno. Con i denti del giudizio che sono parzialmente cresciuti occorrono le infiammazioni a causa del cibo rimanente nel tessuto molle, che parzialmente copre la superficie masticante del dente. Tra la corona del dente e la gengiva si crea la tasca che è impossibile da pulire meccanicamente e così si sviluppa il posto perfetto per i batteri. Ciò causa le infiammazioni dolorose che sono inclini a ripetere. L’infiammazione si vede dal rossore e dal gonfiore sopra i denti del giudizio. Questo tipo di dente deve per forza essere rimosso perché l’infiammazione non sparirà finché il dente si trova nella mascella. È possibile che l’infiammazione si estenda all’osso circostante e al tessuto molle con la formazione di grave gonfiore e spasmo come conseguenza. Inoltre, il dente del giudizio impattato, essendo sotto la corona, può causare la distruzione delle radici dei molari vicini, oppure il dente può premere il nervo e così causare il dolore nevralgico.

La diagnosi viene fatta semplicemente con una visita e con la radiografia. Nel nostro policlinico è possibile fare una TAC, che dà al chirurgo la visione tridimensionale della posizione dei denti impattati e delle strutture anatomiche circostanti, facilitando così la pianificazione e l’intervento dell’alveotomia. Ci sono le variazioni nella posizione del dente del giudizio e nella solita anatomia del dente impattato, in base a ciò l’alveotomia può essere complicata o semplice.

L’alveotomia viene fatta sotto l’anestesia locale, il che significa che il paziente non sente dolore, ma solo la pressione. L’estrazione del dente viene fatto al solito con le pinze e le leve, ma anche con i trapani che rimuovono la parte dell’osso che disturba per l’estrazione del dente.

Il dente si rimuove come un unico pezzo o parte dopo parte per facilitare l’estrazione. Dopo l’intervento la ferita si cuce. l paziente deve raffreddare la ferita e può prendere sia antidolorifici che antibiotici se neccessario. I punti vengono rimossi due settimane dopo l’intervento quando il paziente viene a fare il controllo. Durante la guarigione della ferita il paziente dovrebbe mantenere l’igiene orale e pulire con il cotton fioc.

Avete bisogno di rimuovere i denti del giudizio o oppure avete già fatto l’estrazione? Scrivetemi le vostre esperienze, fate le domance su quello che vi interessa. Sarò felice di rispondere a qualsiasi domanda.